PROGRAMMA settore IMMIGRATI 2013

GUARDA I VIDEO

su

IMMIGRATI by Spazio Civile

 

 

Linee guida delle Attività nel settore “Immigrati”

Il centro operativo nazionale avrà al suo interno un pool di soggetti che si occuperanno dell’attività relativa al presente settore “Immigrati”.

Il pool di soggetti che coordineranno le attività del presente settore si avvarranno del comitato di esperti e del centro studi e ricerche  (l’osservatorio).

Le attività che il presente settore svilupperà consistono nell’osservare e riflettere su quanto accade quotidianamente nel settore “Immigrati” a livello nazionale e locale ed intervenire nel dibattito pubblico mediante i canali di comunicazione, sito web, facebook, SpaziocivileTV e stampa.

Spazio Civile si attiva per fare fronte alle reali esigenze degli immigrati riguardo problemi sociali e di integrazione, di lavoro e di abitazione ed anche di regolarizzazione dei documenti. Il tutto finalizzato a fornire un sostegno concreto e in tempi brevi nella determinazione delle attività burocratiche dei documenti e nella ricerca di una casa e di un lavoro. In definitiva,anche e soprattutto mediante centri CAF autorizzati bisogna fornire una completa serie di servizi di assistenza ai cittadini stranieri in Italia.

Il piano d’azione dovrà individuare azioni tese a organizzare e migliorare la “vita sociale” degli stranieri che vivono in Italia, studiando e proponendo il miglioramento dei servizi pubblici suscettibili di essere utilizzati e da sottoporre alle competenti autorità.

Il piano d’azione dovrà prevedere attività di convinzione e di educazione civica volta alla creazione di una vera e propria conoscenza sociale del popolo italiano in armonia con gli stranieri che vivono nel nostro Paese come ad esempio borse di studio concorsi scolastici finalizzati a favorire la riflessione dei più giovani in questa direzione il tutto per promuovere indirettamente attività di animazione e integrazione sociale degli Immigrati.

Inoltre, il piano d’azione dovrà prevedere attività di prevenzione contro il razzismo, e tra gli stranieri che vivono in Italia avere riguardo per i rischi cui si espongono principalmente: l’esclusione giovanile e quella degli anziani, la salute, la tossicodipendenza, l’etilismo, l’abbandono scolastico, la devianza sociale, il disagio giovanile e quello adulto, ecc.

Vedi PROGRAMMA 2013                      Torna a INDICE DEI PROGRAMMI 2013

Un Telegiornale MULTIETNICO per gli stranieri in Italia

Spazio Civile ha intrapreso un percorso di stretta collaborazione con la giornalista Ligiane Ciola. Insieme a Carlos Leonel  Ligiane è fortemente impegnata in favore degli stranieri che vivono nel nostro Paese. Insieme a una squadra di collaboratori di varie origini, Carlos Leonel e Ligiane Ciola, giornalisti Brasiliani, producono un TG dedicato agli immigrati. Leggi tutto …

17 anni dopo: DIRITTI UMANI SREBRENICA

A cura della giornalista Ligiane Ciola collaboratrice di Spazio Civile da Brescia ZAVIDOVICI – DIRITTI UMANI – SREBRENICA di ANDREA ROSSINI – MASSIMO MORATTI

Settore Immigrati

GUARDA I VIDEO

su

IMMIGRATI by Spazio Civile

 

Il Settore Immigrati di Spazio Civile persegue le seguenti finalità:

Spazio Civile si attiva per fare fronte alle reali esigenze degli immigrati che riguardo problemi sociali e di integrazione, di lavoro e di abitazione ed anche di regolarizzazione dei documenti. Il nostro impegno è finalizzato a fornire un sostegno concreto e in tempi brevi nella determinazione delle attività burocratiche dei documenti e nella ricerca di una casa e di un lavoro. In definitiva ci  proponiamo di fornire una completa serie diservizi di assistenza ai cittadini stranieri in Italia

Il presente settore si avvale del Comitato di Esperti, del Centro Studi e Ricerche Politiche dell’Immigrazione e dei CENTRI DI ASSISTENZA.

Di seguito nel dettaglio la funzione degli staff:

 Il Comitato di Esperti

Il Comitato di Esperti è costituito da esperti in materie di Politiche dell’Immigrazione. La collaborazione avverrà in forma volontaria e potrà prevedere un rimborso spese eventualmente sostenute. Si può far parte del Comitato comunicandolo con una semplice missiva corredata di curriculum vitae. L’elenco degli esperti è reso pubblico. Gli esperti sono interpellati per iniziative di pubblico interesse nell’ambito del settore delle Politiche dell’Immigrazione, ma potranno essi stessi intraprendere iniziative. Il comitato degli esperti, non per ultimo, qualifica l’associazione.

Centro Studi e Ricerche Politiche dell’Immigrazione

Il Centro persegue l’obiettivo di stimolare i cittadini a guardare con la giusta considerazione verso il fenomeno dell’Immigrazione ed in particolare con spirito di solidarietà.

Il Centro, inoltre ha le seguenti funzioni:

  1. svolgere fattiva opera per organizzare e migliorare la “vita sociale” degli stranieri che vivono in Italia, studiando e proponendo il miglioramento dei servizi pubblici suscettibili di essere utilizzati;
  2. svolgere opera di convinzione e di educazione civica volta alla creazione di una vera e propria conoscenza sociale del popolo italiano in armonia con gli stranieri che vivono nel nostro Paese;
  3. promuovere attività di animazione e integrazione sociale degli Immigrati;
  4. sostenere l’inserimento lavorativo di soggetti stranieri svantaggiati e non;
  5. promuovere  conferenze a carattere sociale, economico e culturale, manifestazioni sportive,  fiere, convegni, spettacoli pubblici, gite, escursioni ed ogni altra iniziativa diretta al richiamo dei cittadini italiani e stranieri insieme all’impegno sociale;
  6. elaborare piani programmatici per lo sviluppo socio-economico e l’integrazione dei giovani immigrati da sottoporre alle amministrazioni territoriali competenti;
  7. promuovere la propria attività sociale in favore dei giovani e dei minori immigrati avvalorandola di un’azione sinergica con le istituzioni nazionali, gli enti locali, il servizio sanitario nazionale;
  8. svolgere opera di assistenza e reinserimento sociale dei cittadini stranieri anziani, minori, giovani, donne con minori a carico e donne in difficoltà, ecc.;
  9. svolgere opera di prevenzione contro il razzismo, l’esclusione giovanile e quella degli anziani, la salute, la tossicodipendenza, l’etilismo, l’abbandono scolastico, l’analfabetismo di ritorno, la devianza sociale, il disagio giovanile e quello adulto, ecc.;
  10. organizzare e gestire corsi di formazione professionale, anche gratuiti.

CENTRI DI ASSISTENZA

In ogni nostra sede mediante la consulenza di validi operatori, forniamo i seguenti servizi:

  • Permessi di soggiorno per turismo
  • Permessi di soggiorno per studio
  • Permessi di soggiorno per lavoro
  • Permesso di soggiorno per coesione familiare con coniuge, figli e genitori
  • Permesso di soggiorno per coesione con parente entro il 4° grado di cittadino italiano
  • Rinnovi dei permessi di soggiorno
  • Conversione dei permessi di soggiorno
  • Carta soggiorno
  • Cittadinanza italiana
  • Permessi di soggiorno per minori
  • Permesso di soggiorno per asilo politico
  • Permesso di soggiorno per motivi umanitari Sanatorie Espulsioni
  • Richiesta della cittadinanza italiana per naturalizzazione
  • Richiesta della cittadinanza italiana iure sanguinis (le nostre agenzie hanno un legale specializzato in richiesta di cittadinanza per cittadini brasiliani riuscendo così a supportare il cliente dall’inizio alla fine della procedura nel paese d’origine)
  • Consulenze specifiche in materia di immigrazione
  • Richiesta di ingresso in Italia per lavoro subordinato (decreto flussi)
  • Richiesta di ingresso in Italia per lavoro autonomo
  • Disbrigo pratiche burocratico amministrative relative al rilascio e al rinnovo dei permessi di   soggiorno
  • Assistenza e disbrigo pratiche per la richiesta di asilo politico, rifugiati, motivi umanitari
  • Disbrigo pratiche di ricongiungimento famigliare
  • Richiesta di visti alle ambasciate di tutto il mondo per soggiorni di breve durata
  • Consulenza per i cittadini neo comunitari
  • Richiesta di ingresso in Italia per lavoro stagionale
  • Disbrigo pratiche per la richiesta o aggiornamento della carta di soggiorno
  • documentazione giustificativa della propria condizione socio-professionale: ad es. buste paga, documentazione lavorativa, documentazione scolastica, ecc.
  • documento di viaggio in corso di validità con scadenza superiore di almeno tre mesi a quella del visto richiesto
  • titolo di viaggio (biglietto, prenotazione, mezzi personali)
  • dimostrazione della disponibilità in Italia di un alloggio: vouchers turistici, prenotazione alberghiera, dichiarazione di ospitalità
  • formulario per la domanda del visto d’ingresso
  • dimostrazione del possesso di mezzi economici di sostentamento, nella misura prevista dalla Direttiva del Ministero dell’Interno 01.03.2000
  • fotografia recente in formato tessera
  • assicurazione sanitaria avente una copertura minima di €30,00 per le spese per il ricovero ospedaliero d’urgenza e le spese di rimpatrio